Anche a Pisa i rimpatri di Sarkozy

Il comunicato di Africa Insieme sulla vicenda dei rimpatri volontari a Pisa, all’indomani delle polemiche sul “caso francese”.

Scarica il comunicato in formato PDF

Le polemiche di questi giorni sul piano di “rimpatri volontari” varato dalla Francia di Sarkozy nei confronti dei rom romeni e bulgari richiamano alla mente quel che è accaduto tra 2009 e 2010 a Pisa. Nella nostra città l’Amministrazione comunale ha promosso un esperimento che, fatte le debite proporzioni, è sostanzialmente identico a quello francese: rimpatri “volontari”, incentivati da un contributo economico (soldi in cambio del ritorno a casa) e, contestualmente, sgomberi e smantellamenti di campi per “dissuadere” coloro che volessero restare.

L’analogia tra le due iniziative è sorprendente, e forse un po’ imbarazzante per l’inquilino di Palazzo Gambacorti: contro il piano-Sarkozy, infatti, si stanno esprimendo autorevoli voci internazionali, dalla Commissione Europea alle organizzazioni per i diritti umani, dai vertici della Chiesa Cattolica fino alla grande stampa di tutto il mondo, New York Times in testa. Se Pisa non fosse una piccola città di provincia, le cui vicende sfuggono ai riflettori, quelle critiche sarebbero certo state rivolte, allora, anche contro l’amministrazione Filippeschi.

Il Sindaco se n’è accorto, e sulla stampa locale ha spiegato quelle che, a suo parere, sono le differenze con l’iniziativa francese: “i nostri rimpatri sono volontari”, ha spiegato, “avvengono senza alcuna forzatura”.

Le cose, purtroppo, non stanno così. Basta ripercorrere gli avvenimenti dell’ultimo anno per capirlo. Le prime partenze con il piano-rimpatri sono avvenute il 19 Maggio 2009, quando un pullman della Croce Rossa ha riaccompagnato in Romania circa 40 rom. Nello stesso giorno, il Comune ha smantellato con la forza due accampamenti, distruggendo baracche ed effetti personali di quanti avevano scelto di non partire.

Non basta. Un gruppo di rom, che aveva rifiutato di tornare a casa, e aveva contestato pubblicamente il programma di rimpatri, è stato letteralmente “preso di mira”, fatto oggetto di sgomberi ripetuti e insistiti, inseguito ovunque andasse: e questo, senza alcuna preoccupazione per la presenza di bambini, che hanno riportato – vi sono certificati medici a dimostrarlo – sintomatologie legate a stati d’ansia e disorientamento emotivo.

Altro che “volontari”: i rimpatri del Sindaco Filippeschi sono stati e sono – come quelli francesi – una forma di espulsione/deportazione mascherata. Ha ragione la Chiesa Cattolica, ha ragione la Commissione Europea, hanno ragione gli organi della grande stampa internazionale a denunciare la violazione di diritti umani.

Suscitano poi un’impressione particolare i numeri dei rispettivi programmi di rimpatrio: 100 persone riaccompagnate in Romania dal Comune di Pisa, 700 (secondo le previsioni di Sarkozy) quelle che saranno rimpatriate dall’intera Francia entro la fine di Agosto. La nostra città, che per numero di abitanti è 765 volte più piccola del paese transalpino, ha allontanato un settimo dei rom che Sarkozy vuole rimpatriare: per intendersi, in proporzione è come se la Francia avesse deciso di rimpatriare non 700, ma 75.000 rom. Questi numeri danno l’idea dell’enormità (e della gravità) dell’iniziativa pisana.

Di fronte alle polemiche sui fatti di Francia, ci si aspetterebbe dalla Giunta un ripensamento, o almeno un dignitoso silenzio. Invece, è di questi giorni un comunicato della Polizia Municipale che annuncia controlli rigorosi contro le presenze dei rom romeni, in vista di ulteriori sgomberi e allontanamenti. Errare è umano, recita il vecchio adagio, perseverare diabolico…

Associazione Africa Insieme Pisa

Pisa, 21 Agosto 2010

1 Commento

Archiviato in rom

Una risposta a “Anche a Pisa i rimpatri di Sarkozy

  1. Pingback: I rimpatri dei rom, in Francia come a Pisa. Agosto 2010 « Africa Insieme di Pisa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...