Mondiali Rebeldi 2007: un calcio al pallone e uno al razzismo

“Mondiali Rebeldi” è un torneo di calcio a 5, che disobbedisce alle frontiere e al concetto antico di Nazione. Squadre composte da uomini e donne senza distinzione di cittadinanza, età, etnia, religione e abilità calcistica, pronte a confrontarsi allegramente in un rettangolo di gioco con lo scopo di abbattere quei muri di indifferenza, di diffidenza, di razzismo e di intolleranza che sembrano tutt’oggi essere presenti nella nostra societa.

Il torneo, organizzato dal Progetto Rebeldìa, è insomma un modo per rincorrere un pallone, riappropriandosi del centrocampo e delle fasce laterali senza esibire il permesso di soggiorno. Non importa chi perde o chi vince, l’importante è che ci si sta dentro.

Nell’edizione 2007, la squadra multietnica di Africa Insieme diviene rapidamente una delle “rivelazioni” del torneo.

– Mondiali Rebeldi al giro di boa, Africa Insieme squadra rivelazione. Dal Tirreno, Giugno 2007

Lascia un commento

Archiviato in rebeldia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...